domenica 9 marzo 2014

il giardino di Phil e i suoi bamboo

tenere questo blog in purezza botanica ossia parlare solo di acer mi piace a volte capita che visitando un giardino  se ne rimanga entusiasmati oltremodo quindi mi concedo una deroga botanica per scrivere le sensazioni che mi ha trasmesso il visitare una collezione del genere Bambu' di Phil nella campagna romana.
sono arrivato in primo pomeriggio subito accolto con amicizia da Phil con il quale ci sentiamo spesso per scambiarci sensazioni e consigli botanici,tempo fa lui visito il mio giardino cosa che ha contribuito a fargli scoppiare definitivamente la passione per il genere Acer.Phil sta integrando la sua collezione anche con aceri affinche  i loro colori esaltino la sua raccolta di Bambu (attualmente 150 diversi) .lo sviluppo del giardino è pianeggiante con percorsi ideati in maniera elegante ,per il momento (il giardino  è giovanissimo)sono appena abbozzati ma se ne percepisce lo spettacolare sviluppo ,si parte da un triangolo di alberi al cui vertice Phil ha posizionato un laghetto; a me ha ricordato una piramide con un okkio  sopra (sono un fissato del simbolismo )la parte piu entusiasmante dal punto di vista paesaggistico è la sommita della collinetta che domina la piana ,salendo si apre uno scenario mozziafato fatto di verdi colline che lasciano immaginare come fossero originariamente i 7 colli da cui nacque Roma,  verso est da dove si ammira un alba spettacolare sui castelli romani  punto focale botanico qui è il Pinus densiflora Oculus dragonis con le sue foglie aghiformi variegate.i Bambu mi hanno affascinato ,alcuni molto rari ed eleganti nel portamento alcune canne sono gialle strisciate di verde ,alcune verdi strisciate di giallo ,altre che sfumano dal giallo/verde al rosso .colpisce il Bambu Moso con le sue enormi canne .sono  passate circa due ore velocissamente e dopo la visita alla serra (dalla quale sono uscito con due doni botanici graditissimi) ho salutato Phil con la prenotazione per una prossima visita a breve in maggio quando le chiome degli aceri avranno riempito gli spazi .sotto il bambu che in questo periodo colpisce maggiormente per i suoi colori